Come scegliere le resine per pavimenti

Abbandona i luoghi comuni

La scelta di un nuovo pavimento o rivestimento deve essere fatta a mente aperta, senza preconcetti pensando alle proprie esigenze in termini di gusto, funzionalità e budget. Certo l’ambiente in cui una persona si trova ad agire, operare e vivere influenza senza dubbio le sue azioni, semplici o complesse che siano. In effetti vivere in luoghi poco piacevoli viene da sempre riconosciuto come un fattore negativo che influenza lo stato d’animo. Questo può essere causato da molteplici fattori, come ad esempio il tipo di pavimento su cui ci si trova, le sue caratteristiche funzionali così pure come quelle estetiche del luogo in se stesso.


Leggi di più

Consigli fondamentali per la corretta scelta di un pavimento

Ecco una serie di regole generali per scegliere il pavimento di casa senza dover essere necessariamente vincolati a ragioni estetiche.
Per non cadere nei comuni errori che si nascondono dietro a questa scelta, apparentemente semplice, bisogna considerare la grandezza dell’ambiente, la sua esposizione e luminosità che dipende dall’altezza dei soffitti, dal numero di finestre e dalle condizioni architettoniche esterne, dal tipo di arredi, dal loro colore e di quello delle pareti.
In appartamenti piccoli consigliamo di usare tinte chiare sia per il pavimento che per le pareti questo aiuta a dare maggiore luminosità, la scelta della tinta dei mobili o delle porte può essere fatta per contrasto o per tono su tono. Con le resine della linea COLORPAVING, potendo realizzare qualsiasi tonalità, tutto risulterà più semplice; ad esempio si può scegliere una tinta color corda per il pavimento e le pareti ed inserire dei mobili testa di moro (per contrasto) o bianchi per tono su tono. Comunque in entrambi casi avere uno sfondo chiaro aiuta. Pavimenti di colore forte e diverso tra loro si usano preferibilmente in ambienti luminosi o quando si vuole dividere degli spazi molto grandi. Tuttavia le tendenze di oggi sono quelle di scegliere tinte neutre.

Considerazioni economiche

Fino ad oggi cambiare un pavimento è stata sempre una scelta radicale fatta poche volte nella vita in quanto noi tutti siamo consapevoli di andare in contro ad un lungo periodo di disagio ed a notevoli spese. Il budget per rinnovare un pavimento con i metodi tradizionali lievita non solo per il costo dello stesso ma anche causa di costi indiretti ad esso collegati ossia: demolizione della vecchia superficie, smaltimento dei rifiuti, ricostruzione del piano di posa, incollaggio e fugatura; senza considerare che durante le operazioni di demolizione se l’edificio è vecchio si possono rovinare i massetti le tubazioni in esso contenute o addirittura i solai.
La tecnologia dei pavimenti in resina COLORPAVING risolve tutti i suddetti problemi riducendo notevolmente i costi perché consente di ricoprire il vecchio pavimento in soli 2 mm di spessore.

Considerazioni funzionali

Fino ad oggi abbiamo sempre ragionato considerando che i vari ambienti di una casa influenzassero la scelta del pavimento infatti in:
cucina il pavimento è a rischio di essere macchiato dal cibo, dall’olio e da sostanze aggressive in genere, quindi nella scelta di un pavimento abbiamo sempre escluso prodotti porosi e/o assorbenti come il cotto o materiali lapidei; questa funzione è totalmente assolta dai nostri pavimenti in resina perché sono anti macchia e resistono al contatto di qualsiasi sostanza grassa di uso alimentare;
bagno essendo una zona a contatto con acqua e vapore acqueo è sconsigliato l’uso di materiali sensibili come il legno ed il parquet ma anche in questo caso la tecnologia dei nostri pavimenti e rivestimenti li rende totalmente impermeabili al vapore ed all’acqua;
ingresso ed il corridoio quest’area avendo un intenso carico di lavoro dovuto al passaggio ed all’abrasione dei detriti che spesso trasciniamo sotto le scarpe perciò richiede l’uso di materiali robusti. In tal caso possiamo proporre delle soluzioni specifiche aventi specifiche resistenze.

Considerazioni igieniche

I pavimenti occupando grandi aree di un edificio sono sempre più al centro dell’attenzione dei progettisti che prediligono superficie igieniche facilmente pulibili, prive di zone in cui si possano annidare germi e batteri. Per questo motivo, ad esempio, gli ospedali stanno eliminando i materiali porosi e con fughe prediligendo superfici monolitiche e continue in grado di garantire minori costi di pulizia e maggiori livelli di igiene. Nella propria casa, specie in presenza di bambini, è corretto fare queste valutazioni infatti i nostri pavimenti in resina sono progettati per avere una presa di sporco nulla, sono privi di fughe e garantiscono le più alte performance di pulibilità ed igiene.


Le nostre resine per pavimenti sono a bassissima emissione di sostanze organiche volatili e sono certificate in classe A+

resine per pavimenti

 

Guarda i nostri nuovi video