PULIRE LE RESINE PER PAVIMENTI ED ESEGUIRE LA MANUTENZIONE

Consigli pratici dai tecnici di Geo Hydrica – Verona

resine per pavimenti Venber Verona

In questo articolo vogliamo spiegare come pulire e manutenere un pavimento in resina. Le nostre resine per pavimenti sono un prodotto straordinario per praticità e velocità di pulizia e non richiedono difficili tecniche di manutenzione. I fondi realizzati con le resine Colorpaving hanno un aspetto solido e compatto, la loro struttura è monolitica, sono privi di fughe e hanno una elevata resistenza all’usura, alla presa di sporco, alle macchie in genere.

La manutenzione ordinaria di un pavimento in resina è molto simile alla manutenzione di un pavimento in legno, pietra o marmo, però rispetto a questi materiali la resina, non avendo fughe ed essendo impermeabile, necessita di meno frequenza e minor profondità di lavaggio.

Spesso i nostri clienti ci chiedono se è difficili tenere pulito un pavimento ricoperto dalle resine, la risposta è no. Eccovi i nostri consigli.

Manutenzione ordinaria

resine per pavimentiPer la manutenzione quotidiana vi consigliamo di usare detergenti che siano a pH neutro e, se possibile, che riportino anche la scritta “delicato”. In commercio esistono diverse marche che specificano sull’etichetta di essere adatti alla pulizia di superfici in resina, mentre sono assolutamente sconsigliati i detergenti aggressivi come ad esempio quelli anti calcare. Tuttavia data la grande quantità di detergenti in commercio, il consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di seguire questi consigli generali e, una volta identificati i prodotti, prima di usarli di testarli su di una piccola area, per verificare la qualità del risultato.

Il fatto stesso che non sono presenti fughe, come nel caso delle piastrelle, ci permette di avere meno sporco da eliminare. Abbiamo una pavimentazione liscia, che non accumula briciole e polvere.

La prima cosa da fare prima di usare qualsiasi detergente è quella di raccogliere la sporcizia in appoggio sul pavimento: con panni cattura-polvere, una scopa manuale, quella elettrica o l’aspirapolvere, con l’unica accortezza che le ruote siano gommate e non righino il pavimento.

Una volta raccolta la sporcizia in appoggio sul pavimento, la seconda cosa da fare è applicare detergenti e cere, con funzione protettiva; in alternativa esistono in commercio dei prodotti che si chiamano lavaincera, che in una sola azione garantiscono entrambi i risultati di lavaggio e protezione.
Mentre il lavaggio ha la funzione di rimuovere lo sporco che si è appiccicato in qualche modo al pavimento, la ceratura con cere metallizzate serve per lasciare una pellicola protettiva che funge da strato sacrificale proteggendolo dai graffi e dall’usura in genere.

Per una trattazione più completa dell’argomento cere per pavimenti in resina clicca qui o vai al capitolo successivo.


Leggi di più

Domande frequenti sulla pulizia generale e manutenzione di pavimenti in resina

  • Che cosa succede se su di un pavimento residenziale in resina cade qualcosa di oleoso?

Assolutamente nulla, le nostre resine resistono a tutti grassi di origine animale o vegetale che normalmente vengono utilizzati per cucinare.

  • Ho usato per errore un detergente molto schiumoso, posso aver danneggiato la copertura in resina? Che cosa devo fare?

No, la schiuma non dovrebbe danneggiare il vostro pavimento in resina a meno che il detergente usato non sia di natura aggressiva. L’ elevata schiumosità dipende molte volte dall’utilizzo di prodotti concentrati mal diluiti, il consiglio che diamo è quello di preferire prodotti pronti all’uso.

  • Cosa posso usare per pulire un pavimento in resina?

Consigliamo l’uso di stracci in micro fibra.

  • Che cosa succede se cade molta acqua sul pavimento?

I nostri pavimenti in resina sono totalmente impermeabili all’acqua, quindi basterà semplicemente rimuoverla come fareste con qualsiasi pavimento, usando stracci di micro fibra e aspiratori solido-liquido.

  • Quali cere scegliere per la manutenzione di un pavimento?

Consigliamo di usare prodotti detergenti a PH neutro contenenti cere metallizzate che abbiano la stessa brillantezza della finitura scelta in origine. Quindi bisogna fare attenzione a scegliere una cera che abbia lo stesso grado di brillantezza del vostro pavimento in resina: lucido, satinato od opaco.
la cera può essere applicata manualmente con un panno o a macchina, solitamente le cere pronte all’uso si applicano facilmente con un panno morbido.

  • I pavimenti in resina resistono alle macchie?

I pavimenti in resina ad uso domestico hanno un’elevata resistenza alle macchie, siano esse di natura vegetale o animale. Essendo la superficie in resina una superficie non assorbente e idro repellente, le macchie troveranno una barriera molto resistente. É tuttavia molto importante raccogliere nel più breve tempo possibile la sostanza macchiante, in modo da limitare il contatto.

Manutenzione straordinaria di un pavimento in resina

I pavimenti in resina ad uso residenziale che non sono soggetti ad intenso traffico pedonale e vengono regolarmente puliti e protetti mediante l’uso di cere metallizzate, hanno bisogno di una manutenzione straordinaria ogni 10 anni.

La manutenzione straordinaria prevede che venga carteggiata la superficie del pavimento e applicato un nuovo strato di vernice protettiva. Al termine il pavimento ritornerà alla sua bellezza originaria.

Consigli per evitare i graffi sul pavimento domestico

Il primo consiglio importante è quello di mettere sempre uno zerbino all’ingresso di casa, in modo da rimuovere dalla suola delle scarpe i granelli di asfalto, i chicchi di sabbia, terra ecc…

Accertarsi, prima di movimentare sedie, tavoli o mobili, che ci siano applicati al di sotto dei feltri antigraffio.


Commenti chiusi