ORIGINE E STORIA DELLE RESINE PER PAVIMENTI

Caratteristiche generali e sviluppo storico
delle resine per pavimenti

Di cosa si tratta?

Avete sentito parlare delle resine per resine per pavimenti Venber Veronapavimenti e vi siete posti la domanda: esattamente, di che cosa si tratta? Conosciamo l’esistenza in natura delle resine (come quelle che vediamo su alcuni tipi di alberi o perché ci piacciono i gioielli in ambra, quindi queste sono resine vegetali) e ora si parla di pavimentazioni e rivestimenti? Ebbene sì; nel nostro caso si tratta di sostanze a base d’acqua senza solventi composte da sostanze dette polimeri ottenuti in differenti modi. Sono materiali viscosi che si presentano in maniera simile alle più comuni resine di origine vegetale e che vengono utilizzati in campo edile e nelle ristrutturazioni per pavimenti, ripiani di diverso genere come ad esempio i piani cucina, per svariati rivestimenti come ad esempio muri, colonne ecc. e che persino costituisce a volte specifici complementi di arredo.

Le resine per pavimenti sono quindi sintetiche, sono una classe di sostanze che a seconda della costituzione e composizione hanno una enorme varietà di caratteristiche differenti, così come pure utilizzi specifici. Persino il peso può variare moltissimo tra un tipo e l’altro, varia la consistenza, l’elasticità e la viscosità. Così da poterle utilizzare per differenti scopi.

La loro diffusione al giorno d’oggi è talmente ampia che ormai sembra quasi incredibile   immaginare un mondo senza resine o materie plastiche. Non parliamo solo delle versioni per pavimenti, ma di tutti quei materiali ormai entrati a far parte della nostra vita quotidiana perché di uso assolutamente comune.


Leggi di più

Pensiamo al materiale con cui può essere costruito un telefono, oppure una valigia, un computer, il paraurti della nostra automobile. O ancora il ripiano di una cucina, un tavolo e le sedie, le bottiglie dell’acqua, la struttura di molti elettrodomestici, un divano in ecopelle, e così via. Possiamo fare esempi quasi all’infinito, fino ad arrivare alla parte degli edifici su cui poggiamo i nostri piedi e su cui sistemiamo i nostri mobili e oggetti di arredamento: il pavimento. E perché no? Se lo creiamo ex novo o lo dobbiamo ristrutturare, possiamo allora prendere in considerazione l’idea di avere uno splendido pavimento in resina.

Resine per pavimenti, ma non solo..

E’ incredibile come la resina sintetica, quasi senza che noi lo sapessimo, è entrata a far parte della nostra vita. Ma ora le varie applicazioni di questo materiale sono talmente diffuse e radicate nel nostro vivere quotidiano che nemmeno ci pensiamo. Certo è che i primi esperimenti su resine (sintetiche), polimeri e materie plastiche, vennero effettuati già verso la metà dell’Ottocento, ma si trattava per lo più di studi pionieristici.

resine per pavimentiCi vollero molti decenni prima di arrivare alla creazione della prima vera resina artificiale, nei primi anni del novecento, ad opera di un chimico belga a New York. Il suo prodotto un anno più tardi venne miscelato con resina fossile per ottenere la famosa Bakelite, appunto la prima resina sintetica.

Da qui in poi ci fu una continua corsa alla creazione e scoperta di nuove resine, anche se la realizzazione di quelle per pavimenti sarebbe stata ancora lontana. Furono continuamente create nuove materie sintetiche, dalle fibre poliestere a quelle poliuretaniche, a quelle ureiche e acriliche, e così via.  Anche l’inizio della commercializzazione di massa di questi composti avvenne solo verso gli anni cinquanta, con un vero boom tra gli anni sessanta e settanta.

I materiali sintetici

Nei decenni successivi ci fu lo sviluppo e il miglioramento dei sistemi di produzione, grazie a  un rinnovato impulso tecnologico dei macchinari e delle conoscenze. Il passo successivo fu un incremento sempre maggiore dell’interesse commerciale legato a queste sostanze. Questi fattori hanno fatto si che si creassero sempre nuovi e migliori tipi di resine.

Le resine per pavimenti sono solo una piccola parte dell’enorme mondo dei materiali sintetici, i quali si dividono in due importanti gruppi, quello delle resine termoplastiche e quello delle resine termoindurenti. Le prime sono quelle che possono essere scaldate fuse e riformate varie volte mantenendo sempre la possibilità di lavorazione.

Le seconde invece possono essere lavorate una volta sola. Sono ancora maneggiabili in fase di  raffreddamento, ma quando esso è terminato si è già in fase di reticolazione, cioè il processo che costituisce il formarsi di una struttura stabile che rimarrà da lì in poi. Non potranno essere rifuse, perché con un nuovo riscaldamento la sostanza semplicemente si decomporrà carbonizzandosi.

Esistono inoltre gli elastomeri, che mantengono sempre costanti le loro caratteristiche di estendibilità ed elasticità. I polimeri in commercio e in particolare le resine, sono costituiti da diverse componenti ed ecco che allora interviene il fattore della conoscenza e della perfetta preparazione sia tecnica che teorica del produttore. Solo chi conosce bene le sostanze di base potrà creare un ottimo prodotto.

Diventa fondamentale la conoscenza precisa di ogni singola caratteristica dei componenti che costituiranno la specifica tipologia di resina. E’ necessario sapere come poter miscelare e bilanciare correttamente i vari materiali per raggiungere gli standard di qualità e di prestazioni richiesti al materiale che si sta progettando e realizzando. Un amalgama  perfetto delle sostanze è la garanzia di avere anche la durata nel tempo del prodotto.

Queste sostanze sono nate innanzitutto come soluzione alle ricoperture dei fondi industriali, dopodiché in alcuni casi furono usate per recuperare e proteggere i terrazzi dalle infiltrazioni di umidità. Questa è anche la storia del sistema Colorpaving della Geo Hydrica, produttrice dei prodotti a marchio Venber a Verona. Inoltre, grazie a studi continui e una solida esperienza del team tecnico, siamo specializzati anche nelle lavorazioni civili e nelle ristrutturazioni di abitazioni.

La creazione delle resine per pavimenti, prodotte a Verona nella nostra azienda, è per noi fonte di stimolo continuo, per creare nuove tonalità, per soddisfare sempre più le richieste dei nostri clienti, per soddisfare sempre di più i vostri sogni di un ambiente unico.

resine per pavimentiVista la nostra continua ricerca per il miglioramento e la soddisfazione dei nostri clienti, è possibile che la storia non sia affatto finita, ma ci porti a nuovi innovativi materiali. E’ facile pensare che nel futuro le resine vengano sempre più utilizzate, grazie alle loro caratteristiche e alle loro elevate prestazioni. E noi siamo qui e continueremo ad esserci per rendere le vostre immaginazioni delle splendide realtà nelle vostre case, uffici e in tutti gli ambienti in cui vivete.

 


 

 

APPROFONDIMENTI

Commenti chiusi