Il colore nelle resine per pavimenti – parte prima

IL COLORE NELLE RESINE PER PAVIMENTIresine per pavimenti Venber Verona

Parte prima

Possibilità infinite per un’atmosfera su misura grazie a Venber – Verona

Ci siamo mai chiesti quale aspetto delle cose salti più all’occhio? Oppure quale caratteristica di un ambiente ci colpisce di primo acchito? O ancora quale particolare estetico ci può influenzare nel modo più profondo e a volte inconsapevole? La risposta a queste tre domande molto spesso può essere il colore. Quando si tratta di costruire o creare qualcosa e dargli il tocco finale l’aspetto cromatico è sempre un punto delicato e decisamente molto importante.

resine per pavimentiQuesto vale anche quando parliamo delle resine per pavimenti. La cura nel selezionare le tinte seguendo il cliente in ogni passo della progettazione è un aspetto fondamentale e ci auguriamo che questo articolo sia utile per comprendere le varie classificazioni e i significati profondi di ogni colore. Per aiutare il più possibile l’utilizzatore mettiamo a disposizione una mazzetta con 400 colori nella linea COLORPAVING e altre 3500 secondo i cataloghi RAL e NCS, una scelta cromatica immensa.

 

 


Leggi di più

Come vengono catalogate le tinte

Esiste un sistema chiamato NCS, acronimo di Natural Color System. Questo sistema cromatico fu creato dalla NCS Colour AB (Stoccolma – Svezia) basandosi su oltre 70 anni di ricerca. Indica un modo di catalogare i colori in base ai sei colori primari: bianco, nero, giallo, rosso, verde e azzurro. A seconda della percentuale di presenza dei vari colori uno rispetto all’altro, si avrà una catalogazione all’interno del sistema. E’ un modo molto semplice ed intuitivo per individuare le varie tinte. Infatti il Sistema NCS è di facile utilizzo, permette di fare analisi accurate dei colori e di scegliere e comunicare i colori senza dubbi e in modo univoco, senza possibilità di confusione ed errori che possano portare ad un risultato diverso da quello immaginato e scelto. E’ ora il sistema più usato in tutto il mondo sia dalle aziende produttrici che dagli specialisti del settore.

Specifichiamo inoltre che la scelta di colori attraverso il sistema NCS viene effettuata per qualsiasi tipo di materiale, resine incluse, sia per pavimentazione che per l’applicazione come rivestimenti.

Il sistema NCS è tanto facile e razionale quanto è invece schematico e merceologico il sistema RAL. Quest’ultimo è un acronimo tedesco che indica una serie di categorie di beni commerciali dell’impero germanico di metà ottocento, tra le quali anche le indicazioni cromatiche, con specifiche sigle e numeri. Esattamente le tre lettere – RAL – traggono origine dalle iniziali di Reichsausschuss für Lieferbedingungen. Si trattava del Comitato del Reich Tedesco che si occupava delle regole specifiche negli scambi commerciali (termini e condizioni di vendita). Fu istituito dalla Repubblica di Weimar nel 1925.

Oggi con il termine RAL ci si riferisce ad una scala di colori, per l’esattezza esistono due   differenti scale: RAL 840 HR che ha la classificazione dei colori opachi e RAL 841 GL per quanto riguarda i colori detti brillanti.

In particolare la scala RAL 840 è stata pubblicata nel lontano 1927 e aveva in origine 40 colori campione di cui ben 30 sono tutt’oggi presenti nell’attuale scala di colori che conta attualmente quasi 2000 colori.

I vari colori nella scala RAL sono identificati con un numero di cui le prime 4 cifre indicano la gradazione del colore principale.

Per ognuno dei nostri prodotti, e in particolare nella scelta di resine per pavimenti, possiamo guidarvi nella scelta attraverso un’enorme scelta di colori e tonalità.


Parte seconda 

Commenti chiusi